Circolo dei Libri

Per condividere con altri il gusto della lettura, che per principio è individuale ma poi può anche farsi compagnia.

24marzo
2017

Maurizio De Giovanni "Il senso del dolore (L’inverno del commissario Ricciardi)", Einaudi

LEGGI LA RECENSIONE

News

Due riedizioni per un centenario

18marzo
2017

Per il centenario di Carlo Cassola, nato nel marzo del 1917 (e morto 30 anni fa, nel 1987) negli Oscar Mondadori escono due riedizioni di due suoi romazi belli e significativi: “Una relazione” (1969) e “Paura e tristezza” (1970). Due brevi presentazioni :

Carlo Cassola, "Una relazione", Oscar Mondadori LEGGI LA RECENSIONE

Carlo Cassola, "Paura e tristezza", Oscar Mondadori LEGGI LA RECENSIONE


Novità da leggere

Hanna non chiude mai gli occhi

04marzo
2017

Guardate che questo romanzo è stato scritto pensando a dei lettori ragazzi ma può essere letto – anzi deve, direi – anche dai lettori adulti. Vedrete che sarà una esperienza arricchente. Il bel film “La lista di Schindler”, tratto da fatti reali, ci ha insegnato (se ancora ce ne fosse bisogno) che al tempo dell’orrore del nazismo e dell’Olocausto ci furono anche eroi buoni e coraggiosi che si opposero come poterono e con ingegno alla barbarie. Ci sono stati molti Schindler, personaggi spesso sconosciuti, anonimi, i quali, non ebrei, furono davvero degli eroi nel cercare di salvare vite di ebrei perseguitati.

Continua

Novità da leggere

Un giorno di festa (Una storia d’amore)

03marzo
2017

Pubblicato un anno da Graham Swift (68 anni, autore inglese importante) e ora tradotto in italiano, questo romanzo è congegnato con un meccanismo oliatissimo di scrittura e ritmo e labili enigmi. Un gioiellino di precisione, una compatta storia con tocchi di seduzione, dramma e malinconia. Da maneggiare con cura, però. Senza credere troppo allo strillo dell’edizione italiana sulla copertina ...

Continua

Novità da leggere

Figurine

23febbraio
2017

“100 grandi scrittori raccontati come campioni del pallone”. Avete in mente le mitiche figurine Panini dei giocatori di calcio? Non c’è Mondiale o Europeo che non abbiano i loro album mirati, per la delizia e l’ossessione di sognatori di football e collezionisti. Con il doppio fiuto di un appassionato di calcio che ama la letteratura ancora più del gioco del pallone, Silvano Calzini, uomo di voraci letture, di editoria e di umorismo raffinato...



Continua

Novità da leggere

Lame

23febbraio
2017

Per apprezzare meglio questo romanzo servirebbe saper pattinare con i pattini a rotelle. Ma anche non sapendolo fare si riesce a cogliere il fascino di una storia di pattinatori appassionati, persino un po’ maniacali. Si ritrovano ogni giorno al Pincio, uno dei colli di Roma, in mezzo ai giardini, su un vasto spiazzo di asfalto liscio. E’ un ritorno di stile agli anni ’80, quando dagli U.S.A. era giunta anche in Europa la moda dei pattinatori vestiti con colori vivaci, leggins color fucsia o corte gonne jeans per le donne, abiti stravaganti e vistosi per i maschi, molti braccialetti e nastri e orpelli. E le canzoni di Michael Jackson e i gruppi rock e pop ma anche Rossini e i valzer di Strauss…

Continua

Novità da leggere

Scherzetto

17febbraio
2017

Ecco un romanzo italiano nuovo, fresco e intrigante, scritto da un autore già affermato e maturo, Domenico Starnone. Il quale, fra l’altro, fu ed è sospettato di essere, a due o a quattro mani, “Elena Ferrante”, nome e inventato di chi ha inventato “L’amica geniale”. Uno scherzo astuto, sarebbe il suo, fra divertimento e furbizia editoriale.

Continua

Novità da leggere

Un giorno della vita

27gennaio
2017

Tornano finalmente i bei racconti di Giorgio Orelli.

Continua

Blog

È morto Colin Dexter, ottimo giallista

24marzo
2017

E’ morto, il 21 marzo, Colin Dexter, notissimo giallista inglese. Aveva 87 anni. Già docente di letteratura greca e latina, aveva lasciato per problemi di udito l’nsegnamento e si era vocato a due passioni: l’enigmistica e la scrittura. Si è affermato negli anni come autore raffinatissimo del genere giallo, attento alla tensione delle trame investigative ma – e soprattutto – all’investigazione psicologica di personaggi e ambienti, con un filo costante di humor, anche amaro. Colin Dexter ha dato vita al personaggio (amatissimo dai lettori inglesi e anche di mezzo mondo) dell’ispettore Morse. In italiano i romanzi della serie sono pubblicati da Sellerio.

Continua

Blog

Il riscatto di Cassola

16marzo
2017

Il 17 marzo del 1917, cento anni fa, nasceva Carlo Cassola (scomparso 30 anni fa nel 1987). Ne abbiamo già parlato qui. In LIBRI abbiamo le recensioni di “Un cuore arido”, “Fausto e Anna”, “La ragazza di Bube”. Negli incontri d’arile e di maggio a Bellinzona, Lugano, e Vacallo lavoreremo su due romanzi di Cassola.
Carlo Cassola fu molto letto quando era in vita e anche molto apprezzato. Ma ebbe anche una ingenerosa stroncatura da parte di certa critica “avanzata”, raggruppata attorno alla pretesa avanguardia stilistica e di impegno denominata “Gruppo 63”. Quei giudizi appaiono oggi sbagliati e presuntuosi. Del Gruppo 63 non resta nessuna traccia che valga, Carlo Cassola è riconosciuto come una delle maggiori voci narrative del 900 italiano
Il 14 marzo il “Corriere della Sera” ha dedicato doverosamente una bella pagina al centenario di Cassola, a firma di Massimo Raffaeli. Azzeccato il titolo:
“Una voce d’oggi, il riscatto di Cassola”
Qui di seguito l’incipit dell’ampio articolo. Nell’immagine, la fotografia che correda l’articolo (Carlo Cassola con la figlia Barbara)

Continua

Blog

Iscrivetevi alla newsletter

09marzo
2017

Immagine: Jan Vermeer (1632-1675), "Fantesca che porge una lettera" (non c'erano ancora le newsletter...)

Se cliccate sull'icona "newsletter" in alto a destra nella nostra homepage e poi scrivete il vostro indirizzo mail, siete gratuitamente iscritti e riceverete avvisi e promemoria.Teniamoci in contatto. I libri si leggono da soli. Ma poi ci si torna sopra volentieri in compagnia.

Blog

Nei romanzi batte la vita

03marzo
2017

(Immagine: Medardo Rosso (1858-1928) “Uomo in lettura”)

Brano di un dialogo da “Il giardino di Amelia”, di Marcela Serrano (Feltrinelli), uscito da pochi mesi:

“Quando penso a tutte le cene cui ho partecipato, a tutti i neuroni che ho logorato, a tutti gli sforzi per ascoltare chiacchiere di cui non mi importava un fico secco, sempre e solo per connettermi con gli altri, perché pensavo, in tutta onestà, che di questo si trattasse. Di essere connessi. Panzane! Delle gran panzane”.

“Bè, non è neanche il caso di vivere come gli eremiti, sarebbe utopistico”.

“Eppure imparo più cose sulla natura umana dai romanzi che dalle creature in carne e ossa. Credimi, posso scorgere la grandezza e le miserie, le luci e le ombre di ciascuno, l’ambiguità, quanto buoni e quanto cattivi possiamo essere. Insomma, là dentro incontro la vita”.

Bella riflessione, anche condivisibile A patto poi di saper uscire ogni tanto dai romanzi, rafforzati dalla conoscenza della vita là dentro acquisita, ed entrare nella vita vera, sperimentando, toccando la realtà.

Altri post del Blog

Gli utlimi tweet di @faziolimichele