Circolo dei Libri

Per condividere con altri il gusto della lettura, che per principio è individuale ma poi può anche farsi compagnia.

19gennaio
2018

Eshkol Nevo, "La simmetria dei desideri", Neri Pozza

LEGGI LA RECENSIONE

News

Il nuovo programma dei circoli di lettura

18gennaio
2018

CIRCOLI DI LETTURA Inverno-Primavera 2018


Bellinzona, ore 20:00, Spazio Taborelli, via Camminata
Lugano ore 16:30 e Lugano ore 20:00, Albergo Villa Castagnola

Lunedi 5 e martedì 6 febbraio:
Cormac Mc Carthy, ”La strada”, Einaudi

Lunedì 5 e martedì 6 marzo:
Anna Felder, “Tra dove piove e non piove”, Dadò
Alla presenza dell’autrice

Giovedì 12 e venerdì 13 aprile:
Daniel Maggetti, “La vedova col bambino”, Dadò
Alla presenza dell’autore

Il libro di maggio verrà presto annunciato.


Vacallo, ore 15:30, Ristorante Conca Bella

Mercoledì 21 febbraio
Marta Morazzoni, “La nota segreta”, Longanesi
Alla presenza dell’autrice

News

Il primo libro per il programma del 2018 dei Circoli dei libri

02gennaio
2018

Lunedì 5 febbraio a Bellinzona (ore 20, Spazio Taborelli in via Camminata) e
martedì 6 febbraio a Lugano
(ore 16.30 e 20.00, Albergo Villa Castagnola)

lavoreremo su un romanzo che certamente, al di là di ogni giudizio soggettivo, vi afferrerà fin nel profondo; un romanzo che non ha lasciato insensibile nessuno, per un verso o per l’altro:

Cormac McCarthy, “La strada” (Einaudi).

Novità da leggere

La vedova col bambino

22dicembre
2017

Continua

Novità da leggere

Il mare dove non si tocca

01dicembre
2017

Fabio Genovesi, scrittore toscano dalla prosa colloquiale, simpatica, colorata, si affida nel suo nuovo romanzo alla memoria della propria infanzia. Fabio è un bambino sensibile, singolare, diciamo pure strano. Ama raccontare storie perché ha udito molte storie. Ha il dono dell’affabulatore. Vive in una tribù familiare in Versilia, a due passi dal mare, nei primi anni ’80, quando l’Italia vinceva i mondiali di Spagna e dalle radio uscivano le canzoni di Julio Iglesias.

Continua

Novità da leggere

Il corpo

17novembre
2017

Il nuovo romanzo di Giorgio Montefoschi (“Il corpo”, Mondadori) riporta in libreria uno scrittore molto letto e molto fedele a una sua personalissima cifra narrativa. Parlando di lui, ripeterò cose già espresse perché l’autore le richiama. Giorgio Montefoschi divide: può piacere o non piacere, può intrigare oppure persino rendere diffidente o restìo il lettore che non voglia abbandonarsi alla modalità originale, riconoscibile, della sua scrittura. Io trovo che ci sia in essa un magnetismo avvolgente, quasi una musicalità morbida, fatta di motivi ripetuti, brevi passaggi e raccordi insistiti dentro un realismo puntiglioso di dettagli.

Continua

Novità da leggere

Tutto è possibile

27ottobre
2017

Non è che in “Tutto è possibile” di Elizabeth Strout non succeda niente. Anzi, succedono cose, cose della vita, strappi, dolori, disillusioni, colpi anche duri del destino, quiete riconciliazioni. Ma succede, soprattutto, la vita stessa, con i suoi piccoli accadimenti che nondimeno investono e plasmano e mutano e feriscono oppure consolano le esistenze private. ...

Continua

Novità da leggere

I viaggi di Daniel Asher

04agosto
2017

Ecco un romanzo francese provvisto di lievità e gravità al tempo stesso. Ci sono dei misteri, degli enigmi legati a un personaggio intenso ma sfuggente, c’è in sottofondo la lontana ferita non cicatrizzata degli ebrei perseguitati (in questo caso in Francia) negli anni della Guerra. E c’è l’ariosa curiosità di una giovane donna d’oggi che ha voglia di vivere ma anche di sapere.


Continua

Novità da leggere

Le otto montagne

07luglio
2017

Continua

Novità da leggere

Amori perduti di gioventù

26maggio
2017

Chi si rivede: il nostro Alexander Mc Call Smith, scrittore di lievità e grazia, che sa iniettare perle di pensieri curiosi e spesso profondi in un clima di commedia.

Continua

Blog

Leggere in treno

19gennaio
2018

Mi piace leggere, in treno, dove non salgo mai senza un libro. La lettura in treno assume la “bi-dimensionalità del viaggio”. Se leggi da fermo, sei in una stanzialità: certo tu viaggi nello spazio e nel tempo ma solo dentro il libro (ed è il primo e non unico miracolo della lettura). In treno ti accade una doppia mobilità. Tu viaggi dentro il romanzo (sei nella neve di Russia accanto a Natascia Rostof, sei nella Londra povera e fuligginosa con David Copperfield, sei nel giardino immenso con Micol Finzi Contini) ma viaggi anche davvero: ogni tanto metti il dito nel libro, alzi lo sguardo e vedi uno spicchio del lago dei Quattro Cantoni, rialzi più tardi gli occhi e vedi un altro lago, quello di Zurigo, sotto un altro cielo. E sempre passano filari di alberi, case, stazioni, campi di grano, fattorie, città. Viaggi nel libro e nello spazio. Due sensazioni gemellate. (MF)

(Illustrazione: Edward Hopper, Donna che legge in treno)

Blog

Gli 80 anni di Anna Felder

12gennaio
2018

Compie 80 anni la scrittrice Anna Felder (li ha festeggiati pochi giorni fa, il 30 dicembre). Compie 45 anni il suo bel romanzo d’esordio “Tra dove piove e non piove”, nel quale si muove una storia personale di sentimenti, esperienza e vita dentro la realtà dell’emigrazione italiana in Svizzera negli anni ’60.

Continua

Blog

Rileggiamolo d’inverno

04gennaio
2018

Edith Wharton, "Ethan Frome", Rizzoli

LEGGI LA RECENSIONE

Blog

L’invenzione dell’inverno

04gennaio
2018

Un bel libro sull’inverno, un agile saggio culturale e antropologico.

Continua

Altri post del Blog

Gli utlimi tweet di @faziolimichele