Circolo dei Libri

Per condividere con altri il gusto della lettura, che per principio è individuale ma poi può anche farsi compagnia.

21febbraio
2020

Isaac Bashevis Singer, "Il ciarlatano", Adelphi

LEGGI LA RECENSIONE

News

Circoli di Lettura: 2020

10gennaio
2020

Ecco primi titoli per l'inverno e la primavera del 2020:

Sabato 8 febbraio (Bellinzona e Lugano insieme), Hotel Splendide Royal Lugano, ore 16:30:

Friedrich Dürrenmatt, "La promessa", Adelphi

Lunedì 2 marzo, ore 20, albergo La Tureta di Bellinzona-Giubiasco, e martedì 3 marzo alle 16:30 e alle 20, albergo Villa Castagnola di Lugano:

Ernest Hemingway, "Festa mobile", Mondadori

Lunedì 30 marzo a Bellinzona e martedì 31 marzo a Lugano (luoghi e orari abituali):

Giorgio Bassani: "Lida Mantovani". E' un racconto contenuto nella raccolta di racconti "Cinque storie ferraresi" e in "Il romanzo di Ferrara", che unisce tutti i racconti e romanzi di Bassani.

"Lida Mantovani" è reperibile singolo in forma e-Book da Feltrinelli.

Novità da leggere

Il ciarlatano

21febbraio
2020

Continua

Novità da leggere

Auður Ava Ólafsdóttir

31gennaio
2020

Continua

Novità da leggere

La spia corre sul campo

24gennaio
2020

Continua

Novità da leggere

Il caffè degli uomini avvenenti

17gennaio
2020

Continua

Novità da leggere

Il treno per Istanbul

06dicembre
2019

Continua

Novità da leggere

L’ultima intervista

22novembre
2019

Continua

Novità da leggere

La promessa

15novembre
2019

Continua

Novità da leggere

Marie la strabica

08novembre
2019

Continua

Novità da leggere

Impalcature (Il romanzo del ritorno)

01novembre
2019

Continua

Novità da leggere

Camera 112

25ottobre
2019

Continua

Novità da leggere

Tempo curvo a Krems

18ottobre
2019

Continua

Novità da leggere

Pietro e Paolo

11ottobre
2019

Continua

Novità da leggere

Ultima neve

20settembre
2019

Continua

Novità da leggere

Dopo le fiamme

13settembre
2019

Continua

Blog

L'incipit di Snoopy

21febbraio
2020

Gli anniversari diventano spunti. 20 anni fa, nel febbraio del 2000, moriva Charles M. Schulz, l’inventore dei celebri Peanuts, i fumetti di Charlie Brown e compagni, pubblicati per la prima volta nel 1950, 70 anni fa. Tutto il mondo adora il cane Snoopy che sul tettuccio della sua cuccia batte sui tasti della macchina per scrivere, in cui è infilato un foglio con l’inizio del suo grande romanzo: “Era una notte buia e tempestosa”. Non si sa il seguito, né lo sapremo mai. Qualcuno (più d’uno) si è dilettato nel continuare a modo suo quell’incipit famoso. Un premio a chi azzecca l’autore di questo:

Continua

Blog

Scoperta di una scrittrice

14febbraio
2020

Forse è un po’ esagerato ma ha colto qualcosa di molto vero uno dei più prestigiosi settimanali letterari al mondo, il “New Yorker”, quando ha detto che la scrittrice Rachel Cusk ha «demolito e rifondato il romanzo». Einaudi, che già aveva pubblicato i primi due romanzi di una singolare trilogia (“Resoconto” e “Transiti”) ha appena mandato in libreria “Onori”, che la conclude. Ed è la conferma di un talento sicuro, di una originalità espressiva e stilistica che davvero scuote la forma-romanzo. Rachel Cusk, 53 anni (nella foto) canadese di Toronto, vive in Inghilterra. Nei tre libri si mette nei panni di Faye, una scrittrice molto simile a lei, presa anche lei come tante donne dal desiderio di creare e dagli impegni e dai lacci affettivi di mariti e figli e desideri e crucci. Ma parla di se stessa soltanto un po’ e invece lascia sgorgare, in un flusso narrativo di discorso diretto, le “storie degli altri”, confessioni e sprazzi di vita che le persone da lei incontrate un po’ ovunque fanno filtrare. Collezionista di brandelli di storie amalgamati in una musica narrativa lineare, Rachel Cusk si insinua molto spesso nel discorso con rapidi e lucidi affondi di riflessione che sembrano colpi di stiletto, appunti di filosofia esistenziale. Una bella scoperta, che riprenderemo.

Blog

Bassani, 20 anni dopo

07febbraio
2020

20 anni fa moriva Giorgio Bassani. Nato nel 1916, è uno dei maggiori narratori del Novecento italiano. Nel video qui sopra riandiamo al suo più noto romanzo (ma altri romanzi e racconti suoi meritano di essere letti e riletti), “Il giardino dei Finzi-Contini”.

Continua

Blog

L'ironia sommessa di Barbara Pym

31gennaio
2020

Moriva 40 anni fa, nel gennaio del 1980, Barbara Pym (nella foto). Aveva 67 anni, era una scrittrice inglese. Bravissima, secondo il Circolo dei libri. Ma anche secondo molti altri: in Italia, per esempio, Fruttero e Lucentini, formidabile coppia di scrittori e saggisti colti, divertiti, smagati e graffianti, ne parlarono benissimo e la amarono molto, soggiogati dalla vivezza delicata della sua scrittura. Barbara Pym ha scritto una decina di romanzi (tutti tradotti in italiiano, alcuni ora purtroppo fuori commercio e altri per fortuna ancora in circolazione). In vita fu un po’ apprezzata e anche un po’ snobbata perché lei si teneva ai margini della mondanità letteraria e dei clamori provocatori e sperimentali di certa “nuova” narrativa. Oggi la critica riconosce nella Pym la traccia indelebile della “razza” narrativa femminile britannica, su su fino alla grande Jane Austen.

Continua

Altri post del Blog

Gli utlimi tweet di @faziolimichele