Circolo dei Libri

Per condividere con altri il gusto della lettura, che per principio è individuale ma poi può anche farsi compagnia.

15settembre
2017

Teresa Ciabatti, “La più amata”, MondadoriLEGGI LA RECENSIONE

Continua

15settembre
2017

Lisa Ciocco (Circolo di lettura di Lugano), segnala, dopo quello della scorsa settimana, un secondo libro che le è piaciuto quest’estate:
Christoph Hein, “Il figlio della fortuna”, Edizioni e/o
Un figlio, un uomo, cittadino della nascente Repubblica democratica tedesca, deve trascorrere tutta la sua vita, sin dalla nascita nel 1945, a distanziarsi dal defunto padre, criminale di guerra. Una mamma piena di dignità, e un fratello che sempre più assomiglia ad un padre scomodo, sono, insieme al protagonista, gli attori di questo romanzo intenso e ben scritto. Molti sono gli sforzi del figlio per sottrarsi alle ombre lasciate dal padre: la scelta di prendere un altro cognome, la decisione di entrare nella Legione straniera a Marsiglia, il ritorno nella RDT poco dopo la costruzione del Muro, dove però gli viene impedito di terminare gli studi...
L’autore narra, in modo a tratti anche divertente e commovente, una vita esemplare e senza precedenti percorrendo sessant’anni di storia tedesca, per la quale purtroppo talvolta le colpe dei padri possono ancora ricadere sulla vita presente e condizionarla. Un libro appassionante,che mi è dispiaciuto finisse.

Lisa Ciocco

Continua

08settembre
2017

Ecco qui una segnalazione di Lisa Ciocco, partecipante della prima ora al Circolo di Lugano: delle sue letture dell’estate ha voluto darci dei lampi, il primo dei quali riguarda un romanzo di Claudia Pineiro.

Claudia Pineiro, “Piccoli colpi di fortuna”, Feltrinelli.

Dopo vent’anni, una donna torna nei luoghi da dove era andata via dopo una terribile sciagura.
La donna che torna è una donna diversa. In lei tutto è diverso! Non porta più neppure lo stesso nome e cognome. La riconosceranno? Lui la riconoscerà? Mary Lohan, Marilé Lauría o María Elena Puyol – quella che è, quella che era, quella che è stata – torna nei sobborghi di Buenos Aires dove vent’anni prima si era formata una famiglia e dove aveva vissuto fino a quando aveva deciso di scappare. Ancora non capisce perché ha acconsentito di tornare a quel passato che si era imposta di dimenticare per sempre. Fra incontri attesi e rivelazioni inattese, capirà anche che a volte la vita non è né destino né fatalità e che forse il suo ritorno non è altro che un altro piccolo colpo di fortuna, che ancora una volta cambierà il corso della sua vita.

Lisa Ciocco

Della stessa autrice vedi anche le recensioni di altri due romanzi:

Claudia Pineiro, "La crepa", Feltrinelli

Claudia Pineiro, "Betibù", Feltrinelli




Continua

25agosto
2017

48 anni, scrittore e regista cinematografico israeliano, Etgar Keret ci fa ridere e pensare con un romanzo che per quadri successivi ci racconta sette anni di vita a Tel Aviv in un racconto autobiografico. "Se un razzo ci può cascare in testa in qualsiasi momento, che senso ha mettersi a lavare i piatti?" E così il protagonista, attendendo una guerra che è nell'aria ma non arriva, si ritrova la cucina sporchissima...Questo è solo un minimo assaggio di una narrazione che con verve umoristica e intensità di tratto ci dice la duplice condizione e degli israeliani, che conducono da una parte una normalissima vita quotidiana fatta di crucci, fastidi, piaceri, esperienze, affetti, e dall'altro conoscono l'ininterrotta tensione di crisi, venti di guerra, minacce terroristiche. Un libro divertente e che fa pensare.

LEGGI LA RECENSIONE

Continua

18agosto
2017

(Illustrazione: Henri Matisse, Lettrice, 1919)

Qualcuno ogni tanto chiede come mai questo sito non accolga titoli di poesia oppure di teatro. Solo romanzi, si dice, mentre non di soli romanzi vive la letteratura. Giusto. Per non parlare della saggistica. La riduzione, almeno sin qui, al genere della narrativa (romanzi e racconti) è dovuta soprattutto all'impossibilità pratica di allargare con serietà e con una giusta selezione di giudizio il raggio anche ad altre aree. Fare troppo significa fare male. Diciamo che ci siamo specializzati.

C'è un altro motivo, di inclinazione. Il romanzo possiede il fascino della storia raccontata, della narrazione come affabulazione, dell'incanto che corre fra chi racconta e chi ascolta (legge). Diciamo che questo sito fa posto volentieri- quasi una vocazione - al piacere della lettura come seduzione. C'è una frase di Vladimir Nabokov che, nella provocazione riduttiva di ogni ogni aforisma, dice bene la "sensualità" della lettura:

" IL PIACERE DELLA LETTURA NON RISIEDE NELLA MENTE, LUOGO DELL'INTELLETTO, MA FRA LE SCAPOLE, LA' DOVE NASCONO I BRIVIDI"

Continua

11agosto
2017

Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l'infinito... perché la lettura è un'immortalità all'indietro

UMBERTO ECO

(immagine: La lettrice, Vincent van Googh)

Continua

04agosto
2017

Ecco un romanzo francese provvisto di lievità e gravità al tempo stesso: “I viaggi di Daniel Ascher”, di Déborah Lévy-Bertherat (appena tradotto da Einaudi). Ci sono dei misteri, degli enigmi legati a un personaggio intenso ma sfuggente, c’è in sottofondo la lontana ferita non cicatrizzata degli ebrei perseguitati (in questo caso in Francia) negli anni della Guerra. E c’è l’ariosa curiosità di una giovane donna d’oggi che ha voglia di vivere ma anche di sapere. La trama, svelta e densa, viene raccontata con grande delicatezza e grazia, senza cupezza ma con i rintocchi della nostalgia, dello struggimento per un passato doloroso pur dentro la letizia del tempo nuovo, presente.

LEGGI LA RECENSIONE

Continua

28luglio
2017

Moriva 60 anni fa, il 23 luglio del 1957, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, nato nel 1896 (nella foto). Sull’onda dell’anniversario vale la pena di leggere o rileggere il romanzo che lo rese celebre ( postumo: lui era già morto) e che resta uno dei grandi libri del ‘900 italiano. Una Sicilia ottocentesca nel passaggio dall’era borbonica a quella risorgimentale descritta con inesorabile, estenuuata dillusione e malinconico affetto. Un principe fiero, virile e malinconico e la sua parabola di vita, un amore passionale fra due giovani rampolli di due classi sociali impastate dal cambiamento epocale (che lascera poi tutto un po’ come prima…).

LEGGI LA RECENSIONE

Continua

21luglio
2017

“La più bella storia d’amore del mondo”: così Louis Aragon definì “Giamilja”, il romanzo breve dello scrittore russo kirghiso Tchingis Aitmatov, pubblicato 60 anni fa nel 1957 e riedito ora nei tascabili della Marcos y Marcos con il titolo “Melodia della terra”. E’ uno struggente racconto amoroso sullo sfondo di una natura maestosa e immensa, una “madreterra” ancestrale e quasi sacrale. Giamilja, giovane ragazza kirghisa di bellezza timida ma anche fiera, mite e ribelle al tempo stesso, sta senza saperlo sul bordo di un grande amore che il destino le prepara. Ce lo racconta uno scrittore russo dalla prosa lirica e febbrile.

LEGGI LA RECENSIONE

Continua

14luglio
2017

Dopo aver reso il giusto omaggio al vincitore del premio Strega 2017 Paolo Cognetti e al suo romanzo “Le otto montagne” (qui: video e recensione) ecco un lampo di giudizio sul libro secondo classificato, “La più amata”, di Teresa Ciabatti (Mondadori). Almeno questa volta il verdetto ha premiato i migliori. Fa i conti con la propria infanzia vera, e lo fa in modo spregiudicato e urticante, Teresa Ciabatti, scrittrice irriverente e originale, che aveva tentato diverse vie narrative prima di lasciarsi andare in libertà al racconto autobiografico della sua convulsa infanzia, della sua incerta giovinezza e della sua voglia, a quarant’anni suonati, di fare chiarezza sulla sua strana e per certi versi ambigua famiglia. Il suo libro è sconcertante e avvincente: opera aspra, corrosiva, è scritto con grande forza fluente e con impeto stilistico (colloquiale, monologante, vivace).

LEGGI LA RECENSIONE


Continua

Archivio

Scavi nella memoria

4 agosto 2017

Un nonno in affanno

28 luglio 2017

Romanzo di montagna

7 luglio 2017

Un premio meritato

7 luglio 2017

Se si ama, si ama

4 maggio 2017

Letteratura in pericolo?

18 febbraio 2017

Il vecchio e il bimbo

17 febbraio 2017

La ragazza di Bube

27 gennaio 2017

Il cuore di Anna

20 gennaio 2017

Storia di una ragazza

20 gennaio 2017

BUON NATALE

23 dicembre 2016

Passione d'inverno

16 dicembre 2016

Libri, una dimora

14 dicembre 2016

La montagna incantata

2 dicembre 2016

Il Nobel alla canzone

14 ottobre 2016

Una montagna...?

11 ottobre 2016

Gialleggiamo

8 settembre 2016

Boris Pasternak

27 agosto 2016

La maestra dei racconti

15 febbraio 2016

LE VOCI DELLA SERA

18 gennaio 2016

"BENEDETI I ZORZI VILA!"

28 dicembre 2015

LIBRI SOTTO L'ALBERO

14 dicembre 2015

LIBRI PER NATALE

10 dicembre 2015

FIGURINE E FLAUBERT

26 ottobre 2015

DI NUOVO ANNE TYLER

31 maggio 2015

ANCORA SU ANNE TYLER

12 maggio 2015

EMMA COMPIE 200 ANNI

23 aprile 2015

ZIVAGO E' VIVO

13 gennaio 2015

SI RIPARLA DI"GIUDA"

13 gennaio 2015

LIBRI SOTTO L'ALBERO

20 dicembre 2014

UNA LETTRICE CI SCRIVE

16 dicembre 2014

AMOS OZ, DI NUOVO

23 novembre 2014

ANCORA SU AMOS OZ

19 novembre 2014

QUATTRO AMICI AL BAR

25 ottobre 2014

UN ROMANZO INTIMO

20 luglio 2014

FACCIAMOCI DUE RISATE

19 luglio 2014

QUIZ SUBITO RISOLTO

12 maggio 2014

NUOVO QUIZ

11 maggio 2014

200 ANNI PORTATI BENE

25 aprile 2014

UN GRAN BEL ROMANZO

16 aprile 2014

NUOVO QUIZ RISOLTO

15 aprile 2014

QUIZ SEMPRE APERTO

14 aprile 2014

QUIZ

11 aprile 2014

HUCK FINN, GIUSTO

9 aprile 2014

NUOVO QUIZ

8 aprile 2014

QUIZ RISOLTO

6 aprile 2014

NUOVO QUIZ

4 aprile 2014

RIECCOCI

20 marzo 2014

ANCORA SU ALICE MUNRO

12 novembre 2013

ANCORA SU "NEULAND"

8 novembre 2013

LETTORI

3 novembre 2013

DONNE CHE LEGGONO

30 ottobre 2013

ANNOTARE I LIBRI ?

26 ottobre 2013

RISCOPRIRE MALAMUD

24 ottobre 2013

QUANTO PIACE "STONER"!

23 ottobre 2013

ASPETTANDO MALAMUD

22 ottobre 2013

UNA PILA DI LIBRI

19 ottobre 2013

FERMARE IL TEMPO

18 ottobre 2013

COME STANNO I LIBRI?

16 ottobre 2013

LEGGERE IN TRENO

15 ottobre 2013

MA L'HANNO LETTA?

11 ottobre 2013

AL PASSO CON IL NOBEL

10 ottobre 2013

LA FORTUNA DEI MEIJER

9 ottobre 2013

UN POTERE MAGICO

9 ottobre 2013

UNA BELLA NOTIZIA

6 ottobre 2013

COME UN ROMANZO

5 ottobre 2013

I LIBRI E LA REALTA'

4 ottobre 2013

SOSTIENE TODOROV

1 ottobre 2013

ELOGIO DEI CLASSICI

28 settembre 2013

RILEGGERE CASSOLA

25 settembre 2013

Fabiana (CLEB)

23 settembre 2013

VITA E DESTINO

21 settembre 2013

I LIBRI PARLANO DI NOI

20 settembre 2013

LA PROVA DEL LETTORE

19 settembre 2013

IL LAVORO DEL LETTORE

18 settembre 2013

UNA STANZA TUTTA PER SE'

17 settembre 2013

UN PENSIERO CONDIVISO

16 settembre 2013

SETTEMBRE, ANDIAMO...

3 settembre 2013

LIBRI IN VALIGIA

14 giugno 2013