Circolo dei Libri

Per condividere con altri il gusto della lettura, che per principio è individuale ma poi può anche farsi compagnia.

IL PRIMO ROMANZO DI MARCO BALZANO

19gennaio
2015

Qui si sono apprezzati molto i due ultimi romanzi di Marco Balzano (“Pronti a tutte le partenze” e “L’ultimo arrivato”, Sellerio): vedi blog e “Novità da leggere” in “Libri”. I due romanzi sono piaciuti a tal punto che domenica 8 febbraio, alle 17, i Circoli di lettura per una volta riuniti incontreranno l’autore all’Albergo Villa Castagnola. Lo scrittore, intervistato da Michele Fazioli, parlerà dei suoi libri e di sé e al termine della conversazione ci sarà un ricco rinfresco nel corso del quale sarà possibile chiacchierare con Marco Balzano e eventualmente fargli firmare i libri. Si terminerà intorno alle 1930.
Però Marco Balzano era diventato noto, con un successo di critica e di pubblico, già 4 anni fa, quando pubblicò, presso l’editore Avagliano, il suo primo romanzo: “Il figlio del figlio”. Si tratta di un lungo racconto intenso, umanissimo, narrato in prima persona da un giovane insegnante precario di famiglia pugliese emigrata a Milano: Nicola sente il difficile rapporto con il giovane padre già parzialmente integrato nel nuovo mondo del nord e coltiva un legame più profondo, affettivamente intenso con il nonno, che vive anche lui a Milano ma giù a Barletta ha lasciato radici, casa, storia amicizie, vita. In questa terra ( geografica e temporale) di passaggio Nicola viva la sua ansia, la sua nostalgia e la sua inquietudine, colte in una precarietà che prima di essere professionale è identitaria, esistenziale, culturale. Scritto molto bene, con accenti di tenerezza, ironia, malinconia, svolte commoventi e nodi drammatici, “Il figlio del figlio” ha fatto scrivere a Raffaele La Capria: “Questo è il libro di un vero scrittore. La sua scabra semplicità mi colpisce”. E Massimo Onfri: “Uno straordinario e maturo romanzo”.

PRESENTAZIONE IN "LIBRI", "RECENSIONI"

PER I PARTECIPANTI AI CIRCOLI DI LETTURA: CHI RIUSCIRA’ A LEGGERE ANCHE “IL FIGLIO DEL FIGLIO” (AVAGLIANO), POTRA’ ESSERE ANCORA PIU’ ARRICCHITO DALL’INCONTRO CON L’AUTORE DELL’8 FEBBRAIO.